Federica Murittu

Final Project Statement: 

LEGAMI TERRITORIALI

Il progetto legami territoriali è nato dall’esigenza di mettere in risalto il legame che l’individuo ha con la propria terra d’origine, una forma di appartenenza che la persona porta con sé in ogni territorio in cui si sposti.

Ho realizzato per questo progetto una serie di foto, che raccontano in breve il percorso da quando ho lasciato l’isola ( famosa per essere genuina e estremamente naturale ), fino ad arrivare a Firenze e Siena , dove ho scoperto nuovi posti,nuove persone, nuove stazioni su cui poter contare.

Ho portato con me da quando sono arrivata la mia identità, che mi è servita a costruire tutto questo bellissimo percorso e ho deciso di identificarla tramite il filo di Bisso.

Il filo d’oro di origine animale, fibra molto rara dell’antica terra Sarda, una seta naturale ricavata da un mollusco marino chiamato PINNA NOBILIS che si trova solo nei mari della Sardegna, elemento utilizzato per la tessitura degli abiti tipici Sardi, rendendoli unici nel suo genere.

Diverse foto che ho scattato immortalano spazi freddi, alienanti, con strutture statiche e squadrate, edifici della nuova società industriale, privi di identità e di anima;

Così nel mio progetto ho deciso di introdurre il filo d’oro che verrà cucito attraverso le foto rappresentando quell’identità che andrà ad impreziosire l’assenza in quelle strutture, richiamando sia il significato di legame alla terra che all’oggetto artigianale.

1°-Sheep (campo): Partenza

2°-Meet (stazione) : transito

3°-fermo alla metro (palazzo a vetrate)

IMG_6521

Artist’s Statement: 

Ciao sono Federica Murittu, una studentessa dell’accademia che ha deciso di comunicare nella propria vita attraverso l’arte, forse il migliore mezzo per poter arrivare alle persone;

Mi ritengo una ragazza abbastanza dinamica e versatile, non ho preferenze di nessun tipo di pratica artistica; solitamente dipingo però amo fare tutto , dalla pittura alla fotografia alla alla scultura ecc, senza distinzioni.

Ritengo che fare ARTE sia una grossa responsabilità per chi decide di occuparsene, può avere la stessa forza di un intero esercito militare, se non di più;

E’ rimasto uno dei metodi che ci consente di esprimerci liberamente in maniera democratica, in modo diverso gli uni da gli altri, senza limiti di nessun genere.

Ci consente di interpretare le cose che ci circondano in una maniera personale, permettendoci di dichiarare il nostro punto d vista.

Mi piace il fatto di potermi sentire libera di dire ciò che voglio nella maniera che più mi piace, potermi raccontare a gli altri nel modo più vero .

Mid-Term Project:

My work concentrates on two fundamental aspects: craftsmanship and change.
Craftsmanship because it is the theme that we have elaborated on from the beginning of the semester and change because, during the course here, my method of work is changing together with my life.
This theme developed from a concentration on a rare element found in my land, my island; It is a grain, called MONOCOCCO, discovered recently but was always present.
This is an ancient species of grain that can help the prevention of celiac disease.
A grain more digestible and less toxic for our bodies.
Thanks to this, one can say that there has been economic growth in Sardinia.
I used iron wire in my artwork, because it is composed of a material that is indestructible and resistant to time, exactly like good craftsmanship.
I used the color red and black because they are two contrasting colors representing change, and in particular I use these colors to emphasize the grain Monococco, that stands out from the rest of the field.
The colors of the entire composition –black, white and red– are the colors of the Sardinian flag.
Luoghi di Fuga Notebook Project: 

Intro Unit Project: Multi-sensory Materiality

Intro Unit Project: Tempo Zulu:

descrizione tempo zulu - Copia - Copia copydescrizione tempo zulu - images

Intro Unit Project: Points of Entry:

Screen shot 2017-09-11 at 12.17.14 PM

=========================

Federica Murittu, Italy

Bio statement:

I am glad to take part in the Siena Art Institute, as I feel the need to go further in the path I began inside

the summer residency, and because I would like to achieve a valid education, to help me and realize what I love to do in my life. I would like to face my experience with students from different countries and cultures, to enrich my personal and artistic training. Th

e kind of work that I have seen, from the beginning of this experience, seems to me to be very effective to let me understand, even in a short period, how interesting and motivating can be such an opportunity. I got involved, I gained strong ideas to work on the commissioned job, about society. I took many advantages, a more adult attitude to working, both in the technical and in the educational side. I achieved patience and toughness in my purpose, that I’m determined to reach. My aim is to express, with my Art, what I cannot say with words. My soul.

Participation made possible thanks to sponsorship from:

siae-loghi